Qualcosa di cui andar fieri

Nella vita reale e tangibile di tutti i giorni, ci sono piccole cose di cui andar fieri, come ad esempio la mia piantina di peperoncino. Era nata come esperimento, un mio amico l’aveva piantata in notevole ritardo, e quando l’ho presa era solo un ramettino tenero e verde. Con amore l’ho cresciuta e curata, orientandola per farle prendere ogni possibile raggio smunto di sole anglo, in una stagione alquanto avara. A chi mi diceva che la piantina era in ritardo, e che il peperoncino fiorisce ad aprile e non ad agosto, rispondevo che non importava, che come pianta ornamentale . Verso la metà di settembre ecco spuntare dei piccoli peperoncini verdi. Ignorando i disfattisti per i quali non sarebbero mai potuti diventare rossi, ho continuato a dare acqua, a cercare di trovare un po’ di sole.

Against all odds, oggi ci sono 8 peperoncini rosso fuoco che penzolano fieri dai rami fronduti.

La morale spetta a voi trovarla…

Technorati Profile

9 thoughts on “Qualcosa di cui andar fieri

  1. La morale, stavolta, è che se fossi nato un po’ prima forse ti avrei sposato (c’è sempre un forse che rende le cose più imprevedibilmente interessanti).
    Perché diavolo hanno poi buttato lo stampo?
    By the way, sono contento che non me l’abbia data vinta e abbia scovato l’alternativa, confermo quanto detto nell’ultimo post (in senso assoluto) su excite: sei una grande!
    In bocca al lupo per la rinascita, moyuzza feNice!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...