I am not dead, yet (scusate il silenzio)

ghost
Ricomincio da SE4.
Alle prime luci dell’alba del 1 gennaio 2009, in una cucina a nord del fiume, tra bicchieri di vino, avanzi di cotechino e lenticchie (un successone tra gli angli), musica e mozziconi di sigarette, alcuni amici davano voce ai propri propositi per l’anno nuovo.
Tra chi aveva messo in cima alle priorità l’amore, i soldi, viaggiare e anche mettersi i calzini dello stesso colore alla mattina, io avevo esordito con "i don’t want to lose my brain", lasciando gli astanti parecchio interdetti.
Sapevo di cosa stavo parlando. 
Virginia Woolf affermava che una donna, se vuole scrivere, deve avere i soldi e una stanza per sé.
Se ci si trova a spendere energie nel cercare di far fronte alla crisi economica e a cercare un nuovo alloggio, le occasioni di scrittura vengono meno. Per non parlare della salute che vacilla.
Eppure penso a questi ultimi mesi come ad un periodo di passaggio, come quelle cerimonie di iniziazione in sperduti villaggi di fango, al limitare di una giungla intricata, dove adolescenti dai corpi dipinti e dalle ferite ancora aperte danzano al suono di tamburi e canti inquietanti. 
Viaggi fuori e dentro me stessa, luoghi, suoni e sapori di cui non sono riuscita a scrivere, perché non c’era altra audience al di fuori della mia testa.
A volte bisogna rivoltare il guanto, perdere la bussola, gettare la spugna, prendere un treno e ritrovarsi da soli, in una stamberga che si affaccia su muri scrostati, e cieli senza stelle.
Poi qualcosa accade, come una corrente elettrica che dà la scossa e scioglie quella vena creativa che si era bloccata, vetrificata.
Non sappiamo cosa succederà, non sappiamo se stiamo facendo la cosa giusta, ma l’importante è ricominciare – da zero, da noi stessi, da SE4 – comunque. 
Stay tuned

2 thoughts on “I am not dead, yet (scusate il silenzio)

  1. ….oooooh! Finalmente!🙂 Anche se la curiosità di sapere delle tue avventure in questo periodo è tanta, mi limiterò a un sincero bentornata. Sono sempre tuned.

    Ciao, sir

    p.s. Bella foto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...