Kenwood House

IMG_4171Kenwood House è una nobile dimora ai confini con Hampstead Heath, trasformata dal rinomato architetto Robert Adam in una villa neoclassica per William Murray, primo conte di Mansfield. Adam aveva sviluppato uno stile caratteristico incorporando suggestioni dell’antica Grecia e Roma nelle linee e decorazioni di ambienti e arredamenti.
La casa, gestita da English Heritage, ha riaperto di recente al pubblico, dopo due anni di restauri, che hanno restituito al meglio la famosa biblioteca progettata da Adam, quella  ‘Great Room’, considerata da molti un capolavoro. Dopo approfondite ricerche, si è deciso di eliminare le tarde dorature, ed il risultato dei delicati rosa e  azzurri neoclassici è quanto meno affascinante. Kenwood House ospita  collezioni di importanza internazionale, tra cui capolavori di Gainsborough, Reynolds, Turner e Rembrandt. E’ inoltre circondata da una grande tenuta, punteggiata di angoli romantici e bucolici, molto in voga tra le signore e gli aristocratici del Settecento, come il caseificio o il ponte sul laghetto artificiale, vero punto focale pittoresco, disegnato da Adam e abbellito da balaustre palladiane.
Kenwood House è anche recentemente balzata all’attenzione del pubblico, grazie ad un film, appena uscito nelle sale inglesi, che racconta la storia di Dido Elizabeth Belle. Fino al 2 luglio, l’Orangerie ospita quattro costumi originali utilizzati sul set.
Dido era la figlia illegittima del nipote di Lord Mansfield, Sir John Lindsay, un capitano della Marina britannica, invaghitosi di una ex schiava, mentre la sua nave era nei Caraibi. Portata in Inghilterra ancora in fasce, Dido fu allevata a Kenwood House da  Lord e Lady Mansfield, insieme con sua cugina, Lady Elizabeth Murray.
Un doppio ritratto di Dido ed Elizabeth, ora conservato a Scone Palace a Perth, ritrae le due eleganti fanciulle in vesti di seta e fili di perle nei giardini di Kenwood House. Dietro di loro si può anche intravedere St Paul’s e le line della Londra georgiana. Dido visse a Kenwood per 30 anni, ed essendo di razza mista, mantenne uno status ambivalente nella cerchia dei Mansfield. Pur essendo una donna libera e molto amata, non le era infatti permesso di cenare con gli ospiti. Tuttavia Lord Mansfield, morendo, le lasciò una somma di denaro che le permise di sposarsi e abbandonare Kenwood per la vita coniugale.

Kenwood è una delle gemme nascoste di Londra. La casa, con i suoi interni mozzafiato e la splendida collezione d’arte, è totalmente gratuita. Si può anche scaricare un App per Iphone e Android che permette di esplorare i dipinti e l’architettura di questa affascinante dimora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...